Cos'è ASSOBAR

La nobile Associazione di Bar, Caffè, Pasticcerie ed esercizi similari della Provincia di Roma. Dal 1944 associati del calibro di Palombini, Doney, Canova, Caffè Greco, Rosati a Piazza del Popolo, Vanni e molti altri sono insieme a tutti gli altri associati per compiere ogni giorno insieme un silenzioso lavoro dietro le quinte, a risoluzione delle problematiche della categoria.

Separator

Per chi?

Per te che sei un Esercente di Roma e Provincia, che ogni giorno apre e chiude la sua Attività e affronta ogni situazione e difficoltà. Non sei più solo. Associarti ad ASSOBAR significa alleggerire gli impegni, avere supporto e consulenza e, soprattutto, dare a te stesso ed agli altri il chiaro segnale che sei una persona che affronta e vuole essere superiore ai problemi e le difficoltà dell'attività.

Separator

3 buoni motivi per associarti ad ASSOBAR

Consulenti sempre a disposizione per tutte le Aree di gestione della tua Attività

  1. Una linea strategica ed una voce autorevole nel Commercio di Roma e Provincia
  2. Soluzioni e sviluppo dell'attività con un solo interlocutore.

Risparmia tempo...
risparmi soldi e guadagni un'attività di successo!

 

covid 19 firmato il DL riapertura del 18 maggio

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge che prevede la riapertura in tutta Italia di attività economiche e produttive. Domani dovrebbe essere firmato il nuovo Dpcm da parte del premier Giuseppe Conte. Il decreto legge "delinea il quadro normativo nazionale all'interno del quale, dal 18 maggio al 31 luglio 2020, con appositi decreti od ordinanze, statali, regionali o comunali, potranno essere disciplinati gli spostamenti delle persone fisiche e le modalità di svolgimento delle attività economiche, produttive e sociali" spiega palazzo Chigi al termine del Consiglio che ieri si è protratto per tutto il pomeriggio e si è concluso in nottata Le attività economiche e produttive potranno riaprire secondo le linee guida regionali che assicurano il contenimento del contagio, in assenza delle quali valgono le linee guida nazionali. E' la nuova formulazione del comma 6 dell'articolo 1 del decreto sulla nuova fase che si aprirà da lunedì. I presidenti di regione hanno lavorato a un testo unitario sui protocolli riguardo le riaperture delle attività commerciali che il governo ha poi approvato. Intanto nell’allegare l’ordinanza sindacale della Sindaca Virginia Raggi del 15/5/2020 che regolamenta gli orari del commercio e artigianato da lunedi 18/5/2020 fino al 21/06/2020 ricordiamo che i pubblici esercizi, cosi come tabaccherie, edicole ecc non sono soggetti a tale normativa come ben chiarito dalle faq in allegato. Si raccomanda di prestare massima attenzione alle linee guida dettate dall’Inail in questi giorni e ormai conosciute da tutti e soprattutto evitate assembramenti di persone, almeno in questa fase iniziale, che potrebbero portare anche alla chiusura temporanea ed a sanzioni pesanti comminate da parte della pubblica amministrazione. Infine In merito alla responsabilità penale, vi alleghiamo un articolo di Italia Oggi del 15 maggio in merito alla difficoltà di accertamento di colpa da parte del datore di lavoro.

 Ordinanza_Sindaca_n92_del_15_05_2020.pdf  

FAQ ORDINANZA COMUNE DI ROMA